Voglio Andare a scuola



PROGETTO INTERNAZIONALE A.S. 2015/2016

Il Progetto Internazionale del Rac Roma Castelli Romani, A.S. 2015-2016, si intitola “Voglio andare a scuola!”. Si svilupperà collaborando con l’Associazione Africa Project Onlus e vedrà la collaborazione del Rotary Club Roma Castelli Romani.
L’Associazione Africa Project Onlus (NGO riconosciuta dal governo del Kenya), nata nel 2000, gestisce un ospedale di zona ed una scuola materna ed elementare in Kenya, precisamente a Malindi. I principi fondamentali dell’ Associazione sono la lotta alla povertà, il rispetto della dignità di ogni persona, lo spirito di condivisione, di corresponsabilità e di autosviluppo.

L’attività di Africa Project non mira ad una semplice assistenza ma ad una reale azione per affermare la pace e la solidarietà.
IL CENTRO SCOLASTICO “ S. GIOVANNI BATTISTA” (scuola materna e elementare) attualmente ospita 120 bambini e bambine, alcuni sieropositivi ed indigenti, cinque maestre curano le classi e due persone sono addette al servizio di refezione. I bambini ricevono ogni giorno la prima colazione ed il pranzo principale; ogni alunno riceve la divisa, le scarpe, il materiale scolastico (penne, quaderni, testi scolastici), l’ assistenza medica e il sostegno al nucleo familiare di appartenenza se sussistono problemi di alcolismo, tossicodipendenza, prostituzione, disoccupazione, malattia.
Gli alunni contribuiscono, con il versamento di quattro euro mensili, al servizio scolastico, l’Associazione copre integralmente le spese degli alunni più poveri (circa il 70%). Indicativamente il costo di un alunno ammonta a 2 euro al giorno. Particolare attenzione viene data agli alunni affetti da alcune patologie (hiv, tubercolosi, malnutrizione), che vengono seguiti con un programma di assistenza personalizzato.
L’OSPEDALE “BENEDETTO XVI” offre, ai quattromilacinquecento pazienti che mensilmente visitano la struttura, un servizio di medicina generale, pronto soccorso, reparto maternità specializzato nell’assistenza delle gestanti affette da Hiv, un servizio di assistenza per la diagnosi e la cura della tubercolosi, dell’hiv e della malaria, un reparto per la degenza di medicina generale e pediatrica, un laboratorio analisi, ed una farmacia.
La struttura offre un servizio 24h su 24, una macchina attrezzata per il servizio medico visita regolarmente i villaggi per le vaccinazioni e l’assistenza domiciliare e per le visite ai presidi scolastici. Ai pazienti, in grado di contribuire per le cure mediche ricevute, è richiesto un contributo di circa un euro. Le tariffe per i farmaci del laboratorio e del pronto soccorso seguono le indicazioni della Caritas del Kenya e dell’ufficio diocesano della pastorale sanitaria.
La collaborazione con gli uffici pastorali della diocesi, ed un costante confronto con il vescovo locale, permettono all’ associazione di essere presente sul territorio in modo efficiente e credibile, buona è la collaborazione con le parrocchie ed i responsabili delle comunità rurali che collaborano in modo attivo nel programma di assistenza medica domiciliare denominato “door to door”, progetti di assistenza medica vengono regolarmente attivati con la croce rossa e l’ospedale municipale. L’Associazione si fa carico di coprire le spese degli indigenti e dei minori in cura con i programmi speciali (hiv, malaria, tubercolosi). La clinica inoltre si occupa di svolgere una campagna di informazione e prevenzione HIV nelle scuole.

Fanno parte del complesso gestito dall’Associazione inoltre: due case famiglia che ospitano circa settanta minori ad unità, che si autofinanziano con l’allevamento zootecnico (polli da carne), e con il sostegno economico di Africa Project; l’assistenza medica è garantita alle case famiglia dal personale medico dell’ospedale di cui sopra;
un centro per la formazione permanente del personale paramedico e dei volontari, all’interno della struttura ospedaliera; un centro d’ascolto per il sostegno alle persone con Hiv e tubercolosi;
una casa di accoglienza per le partorienti affette da Hiv è operativa presso la struttura. Per ulteriori info: www.africaproject.it

Il Fondatore di Onlus Africa Project Don Alessandro De Spagnolis, da oltre dieci anni si prende cura dei bambini del Kenya con particolare attenzione per i piccoli malati di Aids. Sacerdote e confratello nella solidarietà, ha fatto propria l’opzione fondamentale per i poveri. Il 30 novembre 2011 l’associazione culturale “L’Alba del Terzo Millennio” ha scelto di destinargli La Medaglia Speciale del Presidente della Repubblica, conferita alla IX edizione del premio “Le Ragioni della Nuova Politica”, per l’ammirevole impegno con cui si dedica alla sua Missione.

Il Progetto Internazionale “Voglio andare a scuola!”, consisterà nell’utilizzo della raccolta fondi Rotaract e Rotary, derivante dall’organizzazione di una serie di eventi dedicati, per consentire un anno di istruzione ad uno/due ragazzi che frequentano la scuola gestita dall’Associazione. Un anno di istruzione per un ragazzo costa all’incirca 700,00 euro.

Il Progetto è stato presentato il 22 ottobre 2015 in una conviviale alla presenza dei rappresentanti di Africa Project. A maggio/ giugno 2016 il Presidente del Club accompagnato da uno/due soci e da una rappresentanza del Rotary Club Roma Castelli Romani, andrà una settimana in Kenya per vedere i risultati del progetto e per entrare in contatto con la realtà del villaggio e dell’Associazione.
Le testimonianze del viaggio e i risultati del progetto saranno illustrati in una conferenza che si terrà a maggio/ giugno 2016.

Aiutaci a raggiungere il nostro obiettivo

Basta una piccola donazione

Beneficiario: Rotaract Club Roma Castelli Romani

Causale: Donazione per Progetto "Voglio andare a scuola!"

Iban: IT77K0711139100000000002924